L'allergia ai peli degli animali

Siete allergici agli animali domestici?

Che cos'è l'allergia ai peli degli animali?

Chi soffre di allergia ai peli degli animali in realtà non reagisce al pelo in sé. La reazione allergica è innescata dai componenti proteici della saliva, del sudore, del sebo o dell'urina degli animali. Queste particelle aderiscono al pelo o alle piume dell'animale e si diffondono nell'ambiente. In caso di inalazione da parte di soggetti allergici, si manifestano reazioni quali, ad esempio, irritazione delle mucose e sintomi che coinvolgono naso, occhi e bronchi. Anche il contatto diretto con gli animali spesso scatena reazioni allergiche.

 

Siete allergici agli animali domestici?

Quando il proprio animale domestico è improvvisamente la causa di reazioni allergiche in ambito familiare, all'inizio è un vero e proprio trauma. Si pone pur sempre la questione della possibile convivenza con il proprio amico a quattro zampe. Risulta quindi ancora più importante occuparsi di questo tema in modo più approfondito, preferibilmente prima di accogliere un cane o un gatto in casa propria.

Allergietest online

Test allergico online

Soffrite di allergia?

Volete sapere subito se i vostri disturbi sono causati da un'allergia? In questo caso concedetevi un momento ed eseguite direttamente il test.

Maggiori informazioni
Facharztsuche

Ricerca di un medico specialista

Cercate un allergologo?

Desiderate curare la vostra allergia? Ecco dove trovare il medico più vicino a voi.

Maggiori informazioni

Quali sono gli animali che provocano reazioni allergiche con maggiore frequenza?

Le allergie nei confronti dei gatti sono particolarmente diffuse. Le ragioni risiedono nelle proprietà di sospensione ottimali degli allergeni aerodispersi che provengono da questi animali. Tale condizione risulta particolarmente spiacevole, in quanto i gatti, attraverso gli indumenti dei loro proprietari, trasferiscono le particelle allergeniche anche in luoghi nei quali normalmente non entrano animali, ad es. aule scolastiche, mezzi di trasporto pubblico, cinema o case di vacanza. Chi soffre di allergia ai gatti deve quindi considerare di avere reazioni allergiche anche in assenza di contatto diretto con questo animale.

Non esistono razze che non provocano allergie - un cane rimane un cane

Un altro animale domestico che spesso causa reazioni allergiche è il cane, anche se, nella maggior parte dei casi, i sintomi sono meno pronunciati rispetto ai soggetti allergici al pelo del gatto. Ciò che molti non sanno è che il carico allergenico è indipendente dalla razza. Non è nemmeno vero che gli animali a pelo lungo siano più problematici per chi soffre di allergie rispetto a quelli a pelo corto. L'entità dell'allergia dipende esclusivamente dal singolo animale poiché, fondamentalmente, tutte le razze canine hanno gli stessi allergeni. Ciò che varia è soltanto la quantità, che è diversa tra femmine e maschi e tra un animale e l'altro. Potreste ad esempio essere allergici a un certo terrier, ma non a quello che incontrerete in un momento successivo.

 

Porcellino d'India: piccolo ma potente

In caso di allergie nei confronti dei porcellini d'India, si manifestano reazioni relativamente intense, e anche piuttosto frequenti, scatenate da una molecola proteica presente nell'urina degli animali. Meno comuni sono le allergie ai cavalli o ai conigli. Gli uccelli occupano una posizione speciale: nel loro caso, oltre agli allergeni provenienti dalle piume e dagli escrementi, anche gli acari degli uccelli rappresentano una fonte di allergeni.

Consigli per i soggetti allergici ai peli degli animali

Soffrite di allergia ai peli del cane o del gatto? In tal caso, è essenziale evitare l'esposizione al rispettivo allergene.

Occorre anche prestare attenzione a quanto segue:

  • Se voi o altri componenti del vostro nucleo familiare siete particolarmente predisposti a reazioni allergiche, la soluzione migliore è rinunciare completamente a prendere un animale domestico.
  • Se il contatto con l'animale è inevitabile, rimuovete i peli dell'animale dai vestiti. (Pulirli o lavarli dopo il contatto).
  • Se un animale domestico vive con voi, pulite regolarmente tutti i mobili imbottiti, le tende, i tappeti e i materassi. In questo modo è possibile contenere il carico allergenico.
  • Non lasciate entrare il vostro animale domestico in camera da letto!
  • È consigliabile evitare tessuti di angora, alpaca, lana di pecora o in pelo di cammello.
  • Se possibile, rinunciate al fumo.

Sintomi tipici di un'allergia agli animali

Analogamente all'allergia ai pollini o agli acari della polvere, anche l'allergia ai peli degli animali si manifesta con i seguenti sintomi:

  • occhi arrossati
  • pizzicore e prurito di occhi e naso
  • naso che cola.

Di solito questi sintomi si manifestano subito dopo l'esposizione all'allergene animale. Accarezzando gli animali gli allergeni si diffondo ulteriormente nell'ambiente. Tuttavia, la semplice presenza dell'animale può essere sufficiente a causare disturbi nei soggetti allergici, in quanto gli allergeni sono sempre presenti nell'aria.

Allergia ai peli degli animali e asma

L'esposizione prolungata o frequente agli allergeni animali può peggiorare i sintomi dell'allergia: nel corso del tempo, ad es., possono manifestarsi anche difficoltà respiratorie e attacchi d'asma.

Soffrite di allergia ai peli degli animali? Sottoponetevi a un test!

Per stabilire se è presente un'allergia ai peli degli animali, di solito vengono eseguiti i cosiddetti prick test . Per confermare il sospetto di allergia, si può eseguire in via supplementare, o in alternativa, un test ematico . In singoli casi, possono essere utili anche i cosiddetti test di provocazione, che prevedono l'applicazione di allergeni da parte del medico direttamente sulle mucose del naso o dei bronchi.

In che modo si può trattare un'allergia ai peli degli animali?

I medicamenti antiallergici come le gocce nasali o gli antistaminici procurano un sollievo a breve termine e aiutano a contrastare i sintomi. Tuttavia, esistono anche metodi che possono affrontare la vostra allergia alla radice e nel caso ideale eliminarla completamente, ad es. la desensibilizzazione (immunoterapia specifica). Questo trattamento prevede l'adattamento graduale del sistema immunitario agli allergeni specifici attraverso la somministrazione controllata di corrispondenti dosi di tali allergeni. Nel corso del tempo, le cellule del sistema immunitario reagiscono all'allergene con minore intensità, o non reagiscono affatto.

L'immunoterapia specifica è indicata qualora non sia possibile evitare l'esposizione all'allergene specifico oppure nel caso in cui l'allergia ai peli degli animali in ambito familiare sia particolarmente grave.

Ultimo aggiornamento: 27/06/2020