Le allergie sono spesso alla base di difficoltà respiratorie

Vi capita mai di avere la sensazione che vi manchi l'aria?

I sintomi tipici dell'asma

Allergie bei Kindern

Difficoltà respiratorie durante un'attività fisica?

Allergie bei Kindern

Affanno improvviso?

Allergie bei Kindern

Mancanza di respiro senza alcuna causa riconoscibile?

Soffrite di affanno improvviso? Di mancanza di respiro senza alcuna causa riconoscibile? Provate difficoltà respiratorie anche in caso di leggera attività fisica, ad es. portando le borse della spesa o salendo le scale? In tal caso è consigliabile che consultiate il vostro medico per accertare se l'affanno è causato da un'allergia.

 

 

Non conoscete la causa dei vostri problemi respiratori?

Se provate affanno, probabilmente pensate di soffrire di una malattia polmonare, ma anche le malattie cardiovascolari potrebbero esserne la causa. Tuttavia, che si tratti di una patologia del sistema cardiovascolare o delle vie respiratorie oppure di un'allergia, una diagnosi precoce è la premessa essenziale per l'efficacia del trattamento della vostra malattia. Al più tardi quando la gravità dei vostri disturbi vi inducono a pensare all'insorgenza di asma è importante che vi rivolgiate al vostro medico per la conferma di tale sospetto e, in ogni caso, l'accertamento di una possibile allergia attraverso un'opportuna diagnosi.

L'asma allergico può anche essere la causa di dispnea, la cosiddetta "fame d'aria", che produce una sensazione di mancanza d'aria durante la respirazione.

Allergietest online

Test allergico online

Soffrite di allergia?

Volete sapere subito se i vostri disturbi sono causati da un'allergia? In questo caso concedetevi un momento ed eseguite direttamente il test.

Maggiori informazioni
Facharztsuche

Ricerca di un medico specialista

Cercate un allergologo?

Desiderate curare la vostra allergia? Ecco dove trovare il medico più vicino a voi.

Maggiori informazioni

I disturbi tipici dell'allergia

Se soffrite di allergia, i tipici problemi respiratori sono solitamente accompagnati anche da altri sintomi tipici dell'allergia, come ad esempio

• Raffreddore
• Stimolo a starnutire o tossire
• Mal di gola
• Lacrimazione o bruciore agli occhi
• Prurito
• Arrossamento della pelle

Le allergie sono caratterizzate da disturbi che si manifestano in determinati periodi dell'anno o in determinati ambienti o situazioni. I problemi respiratori possono già essere i primi segni di asma allergico o almeno indicare un coinvolgimento relativamente marcato delle vie aeree. Un trattamento adeguato può alleviare i sintomi dell'allergia, che invece, se non trattati, possono gradualmente peggiorare. È pertanto consigliabile rivolgersi quanto prima al medico.

Diagnosi precoce per il successo della terapia

Sospettate che i vostri problemi respiratori siano causati da un'allergia? In questo caso è importante che consultiate al più presto un medico specialista. L'allergologo eseguirà innanzitutto un'anamnesi. Vi chiederà ad esempio dei vostri sintomi precedenti e delle circostanze in cui si manifestano i vostri problemi respiratori. Nel caso in cui anche il medico sospetti un'allergia, di solito viene eseguito un test allergico, che rappresenta l'unico metodo in grado di confermare se l'affanno, la mancanza di respiro o altri sintomi sono effettivamente causati da un'allergia. Di solito con il test allergico è possibile identificare l'allergene responsabile della reazione allergica. Uno dei metodi più diffusi di test allergico è il cosiddetto prick test. Durante questo test, vari allergeni vengono trasferiti direttamente nella pelle sotto forma di goccioline attraverso una piccola puntura. La comparsa di reazioni, quali arrossamento, gonfiore o prurito, in questi punti indica una sensibilizzazione alla sostanza osservata. Qualora sia dimostrata la presenza di un'allergia, esistono diverse possibilità:

  • Evitare l'esposizione agli allergeni responsabili della reazione allergica
  • Alleviare i sintomi assumendo medicamenti
  • Trattare la causa dell'allergia.

La desensibilizzazione induce il sistema immunitario a sviluppare tolleranza agli allergeni all'origine dell'allergia, con l'obiettivo di indebolire o eliminare completamente le reazioni allergiche.

Dispnea: ecco cosa fare

Se soffrite di dispnea, è necessario che consultiate urgentemente un medico. Esistono tuttavia alcuni suggerimenti di ordine generale che possono procurare sollievo nel breve termine in caso di affanno o di mancanza di respiro.

  • Mantenete la calma! Anche se è difficile, il modo più rapido per normalizzare la respirazione è mantenere la calma e avere coscienza del proprio respiro.
  • Uscite all'aria aperta. Se siete in casa, uscite. All'aperto l'aria è più ricca di ossigeno.
  • Mettetevi nella cosiddetta posizione a cassetta: sedetevi, appoggiate i gomiti sulle cosce e cercate di respirare in modo profondo e tranquillo. Questo metodo facilita la respirazione.  

Ultimo aggiornamento: 30/06/2020